Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

 
Servizio Archivistico Nazionale
 

Archivi degli Architetti

 
Cerca nel Portale
 

Tirrenia (PI), Piano regolatore, Federigo Severini e altri, 1933

 
 Veduta dall\'alto della città di Tirrenia. Nel 1933 Federigo Severini risultò vincitore del concorso di idee bandito dall\'Ente autonomo Tirennia per la redazione del piano regolatore della nascente città marina

Veduta dall'alto della città di Tirrenia. Nel 1933 Federigo Severini risultò vincitore del concorso di idee bandito dall'Ente autonomo Tirennia per la redazione del piano regolatore della nascente città marina

 
 

Autore: Federigo Severini, con Ugo Benedetti, Giulio Buoncristiani, Ugo Ciangherotti, Alvaro Pinelli e Sergio Sighieri

Col motto "Di fronte al mare aperto" nel 1933 Severini risulta vincitore, insieme ad Ugo Benedetti, Giulio Buoncristiani, Ugo Ciangherotti, Alvaro Pinelli e Sergio Sighieri, del concorso di idee bandito dal costituito Ente autonomo Tirrenia per la redazione del Piano regolatore della nascente città marina, destinata a costituire una stazione balneo-climatica.
Nei vari progetti redatti per Tirrenia il linguaggio architettonico di Severini svolta incisivamente verso i modelli del razionalismo, abbandonando i moduli neomedievali precedentemente adottati. Il piano prevede una città modernissima suddivisa in aree funzionali destinate alla balneazione e ai luoghi ricettivi, a quelli residenziali, commerciali e sportivi, ma nel rispetto della bellezza della natura: se la pianificazione di Tirrenia si traduce, da un lato, in un attento studio degli spazi urbani e delle architettura, il tema del verde diviene uno dei principali leit motiv del Piano regolatore nell'ottica di interpretare i modelli della città-giardino e nell'intento di conservare il ricco patrimonio naturale della pineta, quale luogo preposto per la rigenerazione psico-fisica, spazio del diletto e valore significante della qualità ecologica.
La quasi totalità dei bozzetti progettuali elaborati da Severini ritraggono fabbricati immersi tra la folta vegetazione quale ingrediente indispensabile del progetto che si gioca proprio nell'accostamento e nel calcolato bilanciamento tra l'intervento antropico e la natura.

 

Archivio "Federigo Severini" (anni Venti - inizio anni Cinquanta)
Progetto Elaborati, Veduta prospettica dall'alto della città di Tirrenia secondo le ipotesi del Piano regolatore.

Bibliografia
Federigo Severini. Opere e progetti, a cura di F. Bracaloni e M. Dringoli, Pisa, Pacini Editore, 2011.