Ministero per i beni e le attivita' culturali e per il turismo-Direzione generale archivi

 
Servizio Archivistico Nazionale
 

Archivi degli Architetti

 
Cerca nel Portale
 

Gizah (Egitto), Museo delle barche faraoniche - La Musée de Bateaux de Cheopes près la Grande Pyramide, Franco Minissi, 1957-1962

 
 Prospettiva del Museo delle Barche Faraoniche progettato da Franco Minissi per mettere in risalto la barca di Cheope rinvenuta ai piedi della Piramide di Cheope a Giza, 1960

Prospettiva del Museo delle Barche Faraoniche progettato da Franco Minissi per mettere in risalto la barca di Cheope rinvenuta ai piedi della Piramide di Cheope a Giza, 1960

 
 
Autore: Franco Minissi
 
Ai piedi della Piramide di Cheope gli archeologi egiziani rinvennero alla fine degli anni '50 la barca di Cheope,(di legno del cedro del Libano) un esempio indubbiamente unico non soltanto di tecnica delle imbarcazioni risalente a circa cinquemila anni fa ma altresì di elegantissima architettura navale. Al fine di mettere nel massimo risalto tutte le caratteristiche tecniche, costruttive ed estetiche della barca, Minissi progetta un museo che non dovrà soltanto contenerla e conservarla ma dovrà essere esposta in modo tale che il pubblico possa godere una completa ed esauriente visione nelle condizioni più agevoli per la migliore comprensione. Il museo è stato realizzato come un involucro unitario continuo trasparente, con gallerie pensili situate a diverse altezze, in modo da ottenere le condizioni per un percorso di visita che consentisse la visione di dettaglio e d'insieme del prezioso reperto. Una struttura in cemento armato a sbalzo con una base di appoggio larga appena cinque metri si allarga verso l'alto a formare la base del vano che accoglie il volume della barca. Al di sopra della piattaforma in cemento armato si eleva con struttura metallica il vano che ospita la barca, concepito in modo da essere un proporzionato inviluppo della barca stessa. Il percorso del visitatore si snoda su piani-gallerie portati a diverse altezze dalla struttura metallica - e da quella in cemento armato -, per consentire la visita secondo innumerevoli inquadrature prospettiche. Le pareti trasparenti sono costituite da doppie lastre di cristallo Thermopane a camera d'aria disidratata. All'interno l'impianto di aria condizionata è regolabile, secondo le esigenze, ai gradi di temperatura e di umidità scrupolosamente studiati per la perfetta conservazione del legno della barca. 
 

Archivio del progetto
AcS Archivio progetti "Franco Minissi" (1950-1995), inventario analitico, progetto n.113, contiene:
 Rotoli 160-164: 46 tavole-piante, prospetti, sezioni, particolari architettonici, impianti tecnici. Busta 9: 40 fotografie. Corrispondenza. Relazione.

 
Non trovato GroupId